martedì 20 novembre 2012

POSSIBILE MODIFICA DELL'OBBLIGO DI INDICARE IL PRINCIPIO ATTIVO NELLE RICETTE INTRODOTTO CON LA SPENDING REVIEW. SNAMI PLAUDE AI QUATTRO EMENDAMENTI AL DECRETO SVILUPPO


Testa :referendum per abrogare la legge

Dopo la presa di posizione dei Senatori di Udc, Lega, Pdl e Pd, tesa a modificare o cancellare l’obbligo di indicare il principio attivo dei farmaci nelle prescrizioni mediche, il sindacato autonomo conferma il suo convincimento sulla iniquità della norma. Angelo Testa,presidente nazionale dello Snami <Speriamo fortemente che tale costrizione venga cassata in quanto l’obbligo di indicare il principio attivo equivale a costringere il medico a prescrivere sotto la propria responsabilità un farmaco “qualunque”, privandolo della possibilità di scegliere il medicinale, che ricordiamolo, non è composto solo dal principio attivo, ma caricandolo comunque della responsabilità derivante dalla prescrizione stessa. Per noi dello Snami tutto ciò è inaccettabile. Ben diversa è la possibilità, da parte del farmacista, di proporre un farmaco con lo stesso principio sotto la propria responsabilità, cosa che lo SNAMI non contesta. Fermo restando che il Cittadino, se lo desidera e pagando di tasca propria la differenza con il generico, deve sempre poter ottenere il farmaco prescritto dal suo Medico. In uno Stato liberale si dovrebbe evitare la strada dell'obbligo e tornare al percorso della “facoltà” della decisione.
Specialmente se l'obbligo e' stato concepito senza alcun confronto e con decretazione “di ferragosto”. Mi auguro che il ministro Balduzzi prenda atto che in Parlamento si esprimono democraticamente le stesse perplessità che la classe medica e soprattutto lo SNAMI ripetono ai quattro venti, da tempi non sospetti. <Saremo parte attiva> conclude Angelo Testa <nella raccolta delle firme per un referendum abrogativo della legge, all'interno delle “piazze virtuali” dei nostri studi di tutta Italia, dove qualcuno dimentica che ogni giorno passano più di due milioni e mezzo di cittadini>

Addetto stampa nazionale Dott. Domenico Salvago
addettostampanazionale@snami.org domenicosalvago@libero.it
tel. 3481403926- tel.3393608000

 

1 commento:

  1. Giuseppe napolione20 novembre 2012 05:34

    Il paradosso - SOPRATTUTTO GIURIDICO - della responsabilità prescrittiva invalidata dall'obbligo della prescrizione del principio attivo, è esattamente ciò che io vado dicendo da ferragosto!

    RispondiElimina